Your shopping cart is empty!

Il Chelsea si confronta favorevolmente con i maggiori campioni d

LONDRA - Un anno dopo aver montato la difesa Maglie calcio del titolo più scioccamente titubante nella memoria di vita, i Chelsea sono ancora campioni della Premier League.
 
La rinascita sotto Antonio Conte è stata così drastica che molti rimangono ancora strappati su come giudicare questa squadra nel contesto del meglio dell'era della Premier League. Alcuni sono stati più impressionati dal vivace giovane ospite del Tottenham di Mauricio Pochettino che ha terminato la seconda stagione e la terza scorsa stagione.
 
Ma ora che la polvere si è stabilita e la tabella della Premier League è in pietra, il posto del team di Chelsea nel pantheon dei campioni d'inglese moderni può essere adeguatamente valutato e i numeri rendono impressionante la lettura.
 
Il risultato del titolo è chiaramente 30 vittorie. La demolizione di Sunderland del Sunderland ha assicurato che gli uomini di Conte non solo diventano il primo team della Premier League per raggiungere il punto di riferimento, ma sono anche i primi a farlo nel volo superiore inglese durante una stagione di 38 partite.
 
La coppia di Chelsea di 93 punti è secondo solo al totale intimidatorio di 95 ammassati dalla prima squadra di Chelsea, premiata dalla Premier League, nel 2004-05. Quella partita record ha vinto 29 partite ma ha perso solo uno, mentre gli uomini di completini calico Chelsea Conte hanno assaggiato la sconfitta cinque volte questa stagione.
 
Tottenham sono stati insolitamente forti in questa stagione. Hanno vantato il miglior attacco della Premier League (86 gol segnati) e la migliore difesa (26 conceduti) nonché la migliore differenza di gol (più-60) di qualsiasi squadra per non finire per sollevare il trofeo. Il loro limite finale di 86 punti è stato superato in quattro degli ultimi otto anni in volo in Inghilterra.
 
Ma questi numeri dovrebbero servire per migliorare il risultato di Chelsea piuttosto che diminuirlo. Nonostante la stagione storica di Spurs, i loro rivali di Londra sono ancora riusciti a batterli al titolo della Premier League per sette punti - leggermente al di sopra del margine medio di vittoria (6,52 punti) dal 1992.
 
Il 2016-17 Chelsea è solo il sesto lato nella storia della Premier League per finire in testa senza avere il migliore attacco o difesa nella divisione. Hanno fatto solo un minor numero di goal (85) rispetto a Tottenham e hanno trovato la rete molto più spesso di Leicester City la scorsa stagione (68) o se stessi nel 2014-15 (73).
 
Lungo la strada, gli uomini di Conte hanno uguagliato il record delle vittorie consecutive della Premier League in una sola stagione con una vittoria a 13 partite dal 1 ottobre alla vigilia di Capodanno. Hanno anche vinto 13 partite di distanza da Stamford Bridge, diventando i primi campioni a fare bene in strada da Manchester United nel 2006-07.
 
La chiave del successo di Chelsea questa stagione era la loro capacità di prendere l'iniziativa. Hanno segnato il primo gol in 30 delle 38 partite di Premier League e non hanno conquistato un solo gol dopo la sostituzione di Conte, fino a che Olivier Giroud non è riuscito a recuperare un consolation time per Arsenal a Stamford Bridge il 4 febbraio. Tutto sommato, il Blues Ha trascorso solo 457 minuti in perdita di posizioni.
 
Il calendario scadente di Chelsea era una fonte di frustrazione persistente per i loro rivali, e non c'è dubbio che una mancanza di impegni europei ha aiutato Conte e la sua squadra in modo considerevole. La finale di FA Cup sarà il 47esimo gioco della campagna: in 25 stagioni della Premier League, l'anno scorso a Leicester City sono i soli campioni che hanno giocato meno partite (43).
 
Navigando solo una partita a settimana per gran parte della stagione, Conte poteva contare su un piccolo nucleo di giocatori, di cui nove - Thibaut Courtois, Cesar Azpilicueta, David Luiz, Gary Cahill, Marcos Alonso, Nemanja Matic, N'Golo Kante , Eden Hazard e Diego Costa - hanno iniziato almeno 30 dei 38 partite di Chelsea.
 
Azpilicueta è diventata solo il quarto allenatore per giocare ogni minuto di una campagna vincente per la Premier League, che corrisponde al successo dello United Stalwart Gary Pallister nel 1992-93, al capitano di Chelsea John Terry nel 2014-15 e allo scorso stagione Wes Morgan, capo del Leicester City.
 
Courtois ha anche assicurato il suo primo Premier League Golden Glove con 16 fogli puliti, 10 dei quali sono stati registrati durante la vittoria a 13 partite di Chelsea. Oltre a quella straordinaria magia di tre mesi, la difesa del Blues era solida e non spettacolare, anche se la loro finale di 33 giri concessa è stata migliorata solo in due delle sei stagioni precedenti.
 
Ominamente per i rivali di Chelsea, Conte ha un punto quando dice che la sua squadra può ancora migliorare. Un'altra estate di grande spesa altrove e l'imminente ritorno del calcio di Champions League significa che dovranno quasi certamente avere.
 
Non c'è dubbio, tuttavia, che il team del Chelsea che ha messo insieme questa stagione dovrebbe scendere come uno dei migliori nella storia della Premier League.